La biografia di Loretta Goggi

Loretta Goggi è: attrice  (televisione,teatro, cinema, fotoromanzi), cantante, doppiatrice, conduttrice, ballerina, imitatrice, disc jockey, show woman italiana. Vera icona dello spettacolo e professionista indiscussa.

Biografia di Loretta Goggi

Nata a Roma il 29 settembre 1950, seconda di tre sorelle (Liliana, la piú grande, e Daniela, la piú piccola),studia musica e canto sin da bambina. Loretta Goggi si diploma al Liceo linguistico internazionale di Roma.

Nel 1959 partecipa al concorso radiofonico Disco Magico, presentato da Corrado, e vince in coppia con Nilla Pizzi. Sempre nel 1959 esordisce come attrice nello sceneggiato televisivo Rai “Sotto processo”, diretto da Anton Giulio Majano (col quale lavorerá piú volte nel corso della sua carriera: 1962 “Una tragedia americana“, 1963 “Delitto e Castigo”, 1965 “La cittadella”, 1968 “La freccia Nera”) e incide una canzone, scritta da Nico Fidenco, per la versione italiana del film francese “Sangue alla testa”.

Carriera da doppiatrice

Loretta Goggi inizia la sua carriera come doppiatrice (di attrici famose come Silvia Dionisio, Ornella Muti, Kim Darby, Katharine Ross, Agostina Belli, Mita Medici e il canarino Titty, (del cartone  animato Gatto Silvestro della Warner Bros) e attrice cinematografica nel 1965.

Gli anni 70 e il trionfo come imitatrice di Loretta Goggi

Negli anni settanta, Loretta Goggi, si esibisce come imitatrice (Mina, Patty Pravo, Ornella Vanoni, Nada, Sofia Loren, Gina Lollobrigida, Sandra Mondaini sono solo alcuni dei personaggi celebri da lei imitati) e show girl. La sigla di apertura di Canzonissima ’72-‘73, Vieni via con me (Taratapunzi-e), le fará vincere il suo primo disco d’oro.

Nel 1973 affianca Sammy Davis Jr. in uno show televisivo in Inghilterra.
Alla fine del 1973 conduce insieme ad Alighiero Noschese il varietá Formula due e canta la sigla iniziale Molla tutto (usata, nel 2006, dal rapper T.I. nella canzone Get it del suo album King). Fu uno dei primi show televisivi registrato a colori dalla Rai.

Finalmente uno show tutto suo

Debutta in quest’anno, con il suo primo show come solista dal vivo alla Bussola, locale di Sergio Bernardini in Versilia. In questi anni vengono distribuiti suoi singoli negli Stati Uniti, in Spagna, Germania, Grecia.
Grazie al varietá televisivo “Il Ribaltone“ (con Daniela Goggi, Pippo Franco, Oreste Lionello e tutta la compagnia del Bagaglino, regia di Antonello Falqui) nel 1978 vince il premio Rosa d’Argento al Festival di Montreux in Svizzera come miglior trasmissione televisiva europea dell’ anno. Nel 1979 posa per “Playboy“, in un servizio fotografico di Roberto Rocchi con relativa copertina.

Presenta la prima edizione di Fantastico con Beppe Grillo e l’esordiente Heather Parisi, regia di Enzo Trapani ed ha un grande successo anche grazie alla sigla di chiusura, una sua canzone, “L’aria del sabato sera“ .

L’amore con Gianni Brezza

Durante la lavorazione dello spettacolo conosce Gianni Brezza, che diventerá suo compagno e marito per il resto della sua vita. Inizialmente tra i due le cose non sono semplici: lei non lo sopporta, lo ritiene troppo presuntuoso e convinto di sé, e lui conscio del suo fascino calca questa sua convinzione.

Poi scoppia la scintilla, ma lui era impegnato e quindi vicino la loro storia di nascosto. Quando le cose si risolvono, escono allo scoperto formando una delle coppie più longeve del mondo dello spettacolo. Purtroppo Gianni Brezza lascerà questa terra in seguito ad una malattia, e Loretta Goggi si ritira dallo spettacolo piegata dal dolore. Tornerà grazie a Carlo Conti e il suo Tale e Quale Show, in cui sarà indiscussa regina dei giudici.

Loretta Goggi dichiara di sentire vicino il marito (sposato dopo oltre 30 anni di convivenza) e di ricevere segnali da lui ogni giorno. Non ha nessuna intenzione di innamorarsi di nuovo, perché quello che ha provato per Gianni Brezza è davvero troppo grande ed irripetibile.

La carriera di cantante e gli anni 80

Partecipa al Festival di San Remo 1981 con “Maledetta Primavera“ e arriva in seconda posizione. Passa da Rai1 a Canale5 nello stesso anno. A teatro é protagonista con Gigi Proietti del musical “Stanno suonando la nostra canzone“. Nel 1984 torna alla Rai e vince il Telegatto come miglior quiz con “Loretta Goggi i quiz“.

É la prima donna a presentare da solista il Festival di San Remo nel 1986. Mango scrive per lei “Io nasceró“, sigla iniziale del Festival e diventata disco d’oro.  É nominata personaggio femminile dell’anno 1989 agli Oscar TV.

Recita con Johnny Dorelli sia in teatro che in televisione. Affianca Mike Bongiorno.
Negli anni 2000 sceglie il teatro e recita in “Molto rumore (senza rispetto) per nulla“, per la regia di Lina Wertmuller.
Doppia “Monsters & Co”.

Oggi è una delle attrici più amate della televisione italiana, il suo talento l’ha accompagnata fino ai giorni nostri e il pubblico la ama incondizionatamente.

Avatar

Aggiungi commento

I NOSTRI QUIZ