venerdì, Novembre 22, 2019
Home > Lifestyle > Imparare a fotografare come un professionista

Imparare a fotografare come un professionista

diventare fotografa con un corso fotografia

La società contemporanea è piena di immagini che quotidianamente scorrono davanti ai nostri occhi: social network, televisione e pubblicità varie riempiono la nostra vita di immagini.
Molti di noi vivono perennemente con il cellulare pronto a immortalare stralci della loro vita per poi condividerli sui social. Anche a causa di tutti questi stimoli quotidiani, ad un certo punto alcuni scoprono di voler approfondire il mondo della fotografia.

Vuoi scoprire le migliori tecniche per fare belle fotografie durante i tuoi viaggi? Leggi i nostri consigli per le fotografie in viaggio!


Da qui in poi si trovano a porsi tutta una serie di domande classiche, prima fra tutte: come posso imparare a fare delle fotografie professionali? Semplice, frequentando un corso… ma come scegliere un corso di fotografia che sia adatto alle proprie esigenze?

Come scegliere un corso di fotografia

Per poter mettere a confronto le varie opportunità è necessario sapere quali sono le caratteristiche importanti e che fanno la differenza quando si parla di fotografia. Vediamo quali sono gli elementi essenziali da tenere in considerazione.

Obiettivo del corso

Volete fare un corso di fotografia per imparare a fotografare… o per trovare il vostro prossimo partner? 🙂

Scherzi a parte, come sempre prima di tutto bisogna cercare di capire qual è l’obiettivo con cui si intraprende un corso di fotografia. Se l’intenzione è quella di restare nella fotografia amatoriale servirà un corso che dia delle nozioni sulla cultura della fotografia e che dia delle basi sui suoi principi in modo da avere un buon quadro generale e trarre soddisfazione dalle foto che verranno scattate. Magari non proprio foto da Inge Morath, ma sicuramente delle foto che non sfigureranno nel vostro feed instagram.
Se invece le aspirazioni sono da professionista, servono corsi più specifici e approfonditi che consentano di padroneggiare tecniche più avanzate, oltre che dare nozioni extra utili per impostare da subito il corso a livello professionale.

Livello del corso

Nella scelta del livello di un corso la sincerità sulle proprie competenze pregresse è la cosa migliore. Se la tua conoscenza del mondo della fotografia è piuttosto carente bisognerà optare per un corso base. Questo permetterà di cominciare a conoscere e approfondire l’utilizzo della fotocamera, la sensibilità, i tempi e i diaframmi mettendo delle ottime basi che serviranno più avanti quando si affronteranno concetti più complessi. Saltare le tappe, in questo caso, potrebbe voler dire non capire nulla di un corso avanzato… quindi occhio a valutare correttamente il vostro livello di conoscenza della fotografia.

Se avete già frequentato un corso base o siete già delle fotografe esperte, potete allora scegliere un corso avanzato. In questo caso gli argomenti basilari vengono dati per scontati e/o apprfonditi quando serve. Ma soprattutto viene spiegato come applicarli in modo creativo. Verranno esplorati anche rami specifici come la street photography, il ritratto, lo still life e molto altro per permettere a ogni partecipante di diventare un fotografo magari non professionale, ma certamente che ha qualcosa da dire.

Docente del corso

E’ molto importante sapere chi terrà il corso e acquisire prima qualche informazione sulla sua carriera. Potete cercare articoli su di lui e informarvi sulle sue esperienze, ma soprattutto cercare fotografie fatte da lui! Se vi piace il suo stile, è già un buon punto di partenza. Se avete qualche dubbio potete chiedere direttamente al docente le delucidazioni, vi aiuterà a valutare la sua capacità di spiegare e la sua competenza. Più cose si riescono a scoprire più si avrà un quadro generale sul corso.

esperienza fotografo
Valutate anche se le foto del docente vi piacciono: d’altra parte è lui che vi insergnerà a fotografare

Quando avete raccolto tutte le informazioni che vi servono, torniamo ad un aspetto molto importante, che spesso in molti sottavalutano: valutare se le produzioni fotografiche del docente in questione sono di nostro gradimento. A poco serve infatti studiare con il docente più bravo e preparato, se il suo stile non ci dà vibrazioni positive!

Esercitazioni

Nella fotografia l’esercizio è fondamentale e deve essere continuo. Se non si fotografa per lunghi periodi l’occhio perde allenamento. Meglio preferire corsi dove alla teoria si abbini un buon supporto pratico. Ricordatevi poi che un corso è un investimento di tempo e denaro, ma che non basta a diventare immediatamente fotografi provetti nè tanto meno restarlo. Bisogna infatti approfondire la pratica anche al di fuori del corso e in modo continuativo.

Prezzo del corso di fotografia

Questa è la parte più difficile da valutare, soprattutto a fronte della grande offerta di corsi oggi disponibile sul mercato. Il prezzo di un corso di fotografia non è giustificato solo delle ore effettive, ma anche della professionalità, esperienza e competenza del docente che trasferisce il suo sapere a ogni partecipante. Generalmente i costi possono variare da poche centinaia di euro e arrivare a superare le migliaia, tutto dipende dal mix dei fattori sopra descritti.

Redazione
Redazione
Contattaci per informazioni e collaborazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *