cosa vedere a berlino

Berlino: cosa fare e cosa vedere nella capitale tedesca

I consigli su cosa fare a Berlino: tutto quello che dovete vedere!

Berlino é sorprendente, é la convivenza perfetta tra passato, presente e futuro, è una trasformazione artistica, culturale, architettonica continua, da un momento all’altro si modifica. L’architettura moderna convive con le rovine gotiche e quelle del dopoguerra.

Non é molto facile raccontarla poiché ogni angolo ha la sua storia ma é consigliabile vederla e viverla ogni volta che sia possibile farlo.

Da dove iniziare a visitare Berlino?

L’isola dei Musei (dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Umanitá dall’Unesco) raccoglie la maggior parte dei tesori della storia dell’Umanitá. Ha una propria architettura, del tutto particolare, si trova al centro del fiume che percorre Berlino, lo Sprea.

Puoi visitare ben cinque Musei che raccontano le tappe della storia: l’Altes Museum, il Neues Museum, il Bodemuseum, il Pergamonmuseum e l’Alte Nationalgalerie.
Dall’Isola dei Musei si passa al Museo di Arte Contemporanea (Hamburger Bahnhof) che é una ex-stazione ferroviaria convertita in museo, in cui potrai vedere opere di Andy Warhol, Keith Haring, Anselm Kiefer, Lichtenstein e moltissimi altri.

Da un’opera d’arte all’altra, passiamo ora al Reichstag, la sede del Parlamento Federale Tedesco dal 1999. Formato da una cupola di vetro e acciaio, disegnata dall’architetto Norman Foster, che, in una bella giornata di sole, ti permette di avere una veduta panoramica di Berlino a 360 gradi.

Check point Charlie

Tra arte e storia visita la galleria d’arte all’aperto (East Side Gallery) lungo la Mühlenstrasse, ritrovi la parte di Muro rimasta in piedi dove artisti di tutto il mondo hanno dipinto piú di cento coloratissimi murales: “Test the best”, una fra le opere piú famose, rappresenta l’auto ufficiale della Germania Est che sfonda il muro.

Con il Muro fu smantellato anche il Checkpoint Charlie, uno dei punti di controllo dove si vigilava il confine tra americani e sovietici. In seguito é stato ricostruito e ci trovi “La Casa del Checkpoint Charlie”, che racchiude una esposizione permanente sulla storia del Muro e custodisce gli oggetti piú curiosi che hanno usato gli abitanti di Berlino Est per scappare.

La porta di Brandeburgo

Non puoi perderti la Porta di Brandeburgo, punto di raccolta di migliaia di persone nella storica notte del 9 novembre 1989, si trovava fra i due settori divisi della cittá e rimase chiusa fino a quando non fu abbattuto il Muro. É una delle porte di accesso a Berlino.

Dalla Porta di Brandeburgo comincia, o termina, il principale viale di Berlino, Unter den Linden, circa un chilometro e mezzo di strada larga sessanta metri con tigli da entrambe le parti che la rendono ombreggiata.

Il memoriale in piena Berlino

A poca distanza dalla Porta di Brandeburgo, si trova il Memoriale dell’Olocausto, progettato dall’architetto Peter Eisenmann.

Si tratta di una commemorazione che Berlino ha dedicato ai milioni di ebrei sterminati durante il nazismo. Mentre cammini tra i blocchi di cemento avverti una sensazione irritante volutamente studiata. Nella “Stanza dei nomi” puoi leggere brevi biografie di tutte le vittime con nomi e date di nascita.

Alexander Platz

La piazza piú famosa di Berlino: Alexander Platz, nome in onore dello zar Alexander I di Russia, all’interno della quale si svolgeva il mercato del bestiame e della lana. É oggi lo snodo per il traffico della cittá. Qui si trovano: la torre piú alta dell’Europa Occidentale, la Torre della Televisione, 365 metri di alteza (un metro per ogni giorno dell’anno); l’orologio con le ore delle principali cittá del mondo, Urania Weltzeituhr e la fontana dedicata all’amicizia tra i popoli, Brunnen der Volkerfreundschaft.

Se non hai la fobia della folla, Berlino si visita bene d’estate perché é piú rilassante e possiede una allegria contagiosa. Nella tua visita non tralasciare i mercatini della domenica.

Ma non va disdegnata d’inverno: a parte il freddo è tra le più interessanti capitali da visitare nel periodo invernale.

Berlino si gira bene con tutti i mezzi di trasporto: treni, tranvie, autobus, metropolitana. Puoi fare il tuo abbonamento (ci sono moltissime possibilitá) o compra il tuo biglietto prima di salire a bordo, le multe per chi viaggia senza biglietto sono salate.

Redazione

Redazione

Siamo la redazione di VitaVIP il portale che racconta in modo ironico e leggero il lifestyle dei VIP e delle persone normali.

Contattaci per informazioni, idee e collaborazioni!

Aggiungi commento

I NOSTRI QUIZ