mercoledì, Novembre 20, 2019
Home > Benessere > I 3 consigli per riprendere il lavoro al top dopo le vacanze

I 3 consigli per riprendere il lavoro al top dopo le vacanze

rientrare al lavoro

“L’estate sta finendo e il caldo se ne va…” cantavano i Righeira negli anni 80, ed insieme al caldo va via anche quella spensieratezza che si ha durane le vacanze estive. Il terrore del ritorno in ufficio, il vedere le solite facce grigie dei colleghi, ed il vivere le dinamiche lavorative di sempre ti fa accapponare la pelle? Beh succede a tutti e tutti vorremmo trovare il segreto per farci scendere giù più facilmente quel groppone in gola che viene ogni anno, appena varcata nuovamente la soglia dell’ufficio al rientro dalle vacanze!

Magari il tuo superiore, super abbronzatissimo e che ha trascorso 1 mese di vacanza in qualche isola da sogno nell’oceano pacifico, ti guarda con aria perplessa e proprio non si spiega come mai tu non sia riuscito a rilassarti a pieno nonostante i tuoi 7 giorni di vacanza (concessi per un slancio di estrema generosità) a Scalea insieme ai tuoi figli, a tua moglie e altri 10 parenti autoinvitatisi a scrocco. Ah, quante volte abbiamo sognato di dirgliene 2…


La consapevolezza di tornare a questa “amatissima” routine quotidiana, non predispone al meglio vero? Ecco perché abbiamo deciso di darti 3 consigli utili per riprendere il lavoro dopo le vacanze.

Organizza il tuo lavoro per priorità

Appena tornerai in ufficio sicuramente avrai un milione di email alle quali dovrai rispondere: clienti, fornitori, collaboratori e via dicendo. L’errore più comune è quello di sovraccaricarsi di lavoro cercando di fare quello che non hai fatto durante una settimana (o peggio 15 giorni).

Quello che ti consigliamo di fare è di dividere il lavoro attribuendo priorità diverse e senza strafare. Se ti stanchi troppo accuserai molto di più il colpo ed il tuo stress aumenterà sintomaticamente. Rispondi prima alle email più importanti e che hanno carattere d’urgenza, poi il giorno successivo a quelle che richiedono una risposta conclusiva e sono pronte per essere archiviate ed il terzo giorno il resto.

Fai attività fisica

Iscriviti in palestra, incontra gli amici o vai semplicemente a correre la mattina. L’attività fisica ti aiuterà a scaricare lo stress e ad aumentare le endorfine. Vedrai che facendo un pò di attività fisica ogni giorno ne gioverà sia la mente che il corpo e quando vedrai i tuoi colleghi ingobbiti, panciuti ed invecchiati dallo stress quotidiano, ti sentirai come un leone pronto a dominare con ardore qualsiasi situazione lavorativa.

Pensa positivo, le vacanze sono vicine

Avere un atteggiamento positivo ed ottimista aiuta senza ombra di dubbio se stessi ed il rapporto con gli altri. A nessuno piace avere a che fare con un pessimista. Non ti chiedo di essere insopportabilmente ed inutilmente positivo, ma di vedere le cose per quel che sono. Hai pensato per esempio che mancano solo 4 mesi alle ferie natalizie? Ecco, questo potrebbe essere uno spunto dal quale partire…e poi diciamoci la verità, chi è che non ama il Natale?

Insomma, come hai potuto vedere, bastano davvero pochi accorgimenti per poter affrontare diversamente il rientro dalle vacanze e non rendere traumatico il tutto. Certo ci vuole buona volontà e spesso anche una buona dose di ponderatezza, ma questa la si acquisisce nel corso degli anni.

Ora però, grazie a questo articolo, avrai avuto qualche spunto in più sul quale riflettere per approcciare diversamente al lavoro post vacanza.

Redazione
Redazione
Contattaci per informazioni e collaborazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *